Temporary management, cos’è e perché è utile

Negli ultimi anni, rifacendosi al modello USA, UK ed Olanda, anche in Italia si è delineata la figura del Temporary Manager. In un mondo dove la flessibilità si sta facendo strada, anche la figura del manager si trova a dover fare i conti con i tempi che corrono.  Oggi il ruolo che assume il Temporary manager è essenziale per tutte quelle aziende che desiderano modificare la loro struttura strategica in risposta ai cambiamenti e alle sfide che caratterizzano gli ultimi tempi.

Il ruolo del temporary manager: una definizione

E’ in questa ottica di flessibilità che nasce la figura del Temporary Manager: una professione di alto livello che si adopera al fine di alzare il livello di competitività delle aziende ed intraprendere percorsi di crescita.  La particolarità è che si tratta di un manager che entra in azienda con questa mansione viene attribuito anche un ruolo all’interno dell’organigramma aziendale, assumendo piena responsabilità operativa per tutta la durata del progetto.

Le varie funzioni del temporary manager

Al temporary manager viene affidata la gestione dell’impresa, volta a garantire continuità all’organizzazione per definire la strategia aziendale, assicurando il raggiungimento degli obiettivi di fatturato e redditività, garantendo l’efficienza e l’efficacia dei processi, la crescita delle competenze manageriali esistenti con tecniche di coaching e l’innovazione.

Quali responsabilità ha un temporary manager

Il manager temporaneo si sofferma nella gestione di momenti critici, sia negativi (riorganizzazione del lavoro, tagli, riassestamento economico/finanziario) che positivi (crescita, sviluppo nuovi business, accelerazione del cambiamento della crescita e dello sviluppo aziendale), curando particolarmente la Politica a livello centrale, attuata e sostenuta a tutti i livelli di organizzazione.

Le fasi dell’inserimento in azienda di un Temporary manager

Fase 1: la fase iniziale è composta da un check-up con indicazioni di eventuali indici di crisi d’impresa. Viene redatto uno studio di fattibilità tecnico-economico che nasce sulla base delle necessità-bisogni posti in essere dal cliente. La sua durata è concordata in base alla tipologia di intervento e può variare da 1 a 3 mesi.

Fase 2: Terminata la fase iniziale si decide con il cliente se concordare una collaborazione progettuale “flessibile”, in base al budget di spesa disponibile:

  1. Continuativa: necessità di un’impronta constante e fortemente incisiva tipica ad incarichi di Top Management
  2. Part-time: necessità di una crescita strutturata e controllata in un arco temporale “definito”.

Quali sono i vantaggi per l’azienda?

L’inserimento di un temporary manager in azienda si porta con sé numerosi vantaggi.

  • Esperienza. Si tratta di un professionista dalla grande seniority e con conoscenze specifiche nel settore sviluppate durante un’esperienza pluriennale. Il manager è abituato a diagnosticare le criticità e ad individuare la soluzione giusta verso il cambiamento.
  • Costi. Il Temporary Manager viene pagato a giornata effettiva svolta i costi di un Temporary Manager sono chiari e stabiliti fin dall’inizio in funzione del progetto concordato.
  • Rapidità. Il Temporary Manager non può, né desidera contare su una permanenza a tempo indeterminato all’interno della struttura, dovrà agire bene e in tempi rapidi avendo come priorità il trovare soluzioni concrete ai problemi che deve risolvere.
  • Flessibilità. Il Temporary Manager consente al cliente di definire su misura la durata del contratto a progetto e/o il numero delle giornate. Il progetto di cambiamento concordato con il cliente è soggetto a periodica revisione, per essere sempre allineato alle necessità emergenti e alle priorità che possono modificarsi.
  • Efficacia e oggettività. Il Temporary Manager non è influenzato dal modus operandi quotidiano; quindi, prospetta soluzioni altrimenti estranee all’azienda. È un soggetto che conosce le diverse dinamiche aziendali che gli permettono di individuare soluzioni alternative e funzionali.
  • Arricchimento e coaching. Il Temporary Manager, svolgendo il suo compito, trasferisce know-how e competenze al management interno di riferimento, garantendo il consolidamento dei risultati conseguiti e la continuità al termine del suo intervento.

 

Contattaci per maggiori informazioni

Praxis Consulting mette a tua disposizione un team di temporary manager in grado di dare un prezioso supporto alla crescita della tua azienda o nella risoluzione di delicati processi.

[]
1 Step 1
Dichiaro di aver letto e compreso le privacy policy di Praxis Consulting S.r.l. a norma del Regolamento UE n. 679/2016 – GDPR di cui all’informativa e presto libero, consapevole, informato e specifico consenso al trattamento dei dati personali al fine della ricezione della newsletter” Leggi la nostra Privacy Policy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder

Per ulteriori informazioni e preventivi contattaci ora